Direttive del Gran Maestro della Massoneria ai Vescovi cattolici massoni, per distruggere la Chiesa Cattolica

Direttive del Gran Maestro della Massoneria ai Vescovi

cattolici massoni, per distruggere la chiesa cattolica e rendere il suo culto simile a quello protestante

( effettive dal 1962 )

Tratto da “La Massoneria e la Chiesa Cattolica” del Sacerdote Luigi Villa:

l’uomo a cui San Pio da Pietrelcina affidò il compito di combattere

la massoneria infiltratasi nella Chiesa Cattolica

 Don Luigi Villa,  ha avuto accesso a fondi bibliografici di inestimabile valore antimassonico, sulla quale pochissimi sono arrivati a mettere le mani. In italia esistono almeno due fondi bibliografici, di proprietà di sacerdoti cattolici,  Don Villa aveva accesso libero ad uno di questi due fondi.

Tratto da “La Massoneria e la Chiesa Cattolica” di Don Luigi Villa

1962 – Direttive del Gran Maestro ai vescovi cattolici massoni

“Tutti i confratelli massoni dovranno riferire sui progressi di queste decisive disposizioni. Rielaborate nell’ottobre 1993 come piano progressivo per lo stadio finale. Tutti i massoni occupati nella Chiesa debbono accoglierle e realizzarle.

1. Rimuovete definitivamente ogni statua dalle Chiese, cominciando da quelle di San Michele Arcangelo, patrono della Chiesa Cattolica, affermando che distraggono dall’adorazione di Cristo;

2. Rimuovete gli esercizi penitenziali della Quaresima, come l’astinenza dalle carni del venerdì ed anche i digiuni. Impedite ogni atto di abnegazione. Al loro posto, devono essere favoriti atti di gioia, di felicità e di “amore del prossimo”. Dite che Cristo ha già meritato tutto per noi, quindi, ogni sforzo umano è pericoloso, addirittura può sembrare una mancanza di fiducia in Dio. Dite a tutti che debbono prendere sul serio le preoccupazioni per la loro salute. Incoraggiate il consumo di carne, specie di maiale.

 Ecumenismo e dissacrazione dell’Eucarestia  

3. Incaricate i pastori protestanti di riesaminare la Messa e di dissacrarla. Seminate dubbi sulla Presenza Reale nell’Eucarestia e confermate che, con maggiore vicinanza alle tesi protestanti, si tratta soltanto di pane e vino benedetti, ed in quanto tali, da intendersi come puro simbolo. Disseminate i più arrabbiati tra i protestanti liberal-progressisti nei seminari e nelle scuole. Incoraggiatel’ecumenismo come via verso l’unità. Accusate di disobbedienza coloro che continuano a credere, tradizionalmente, alla Presenza Reale.

Divieto per liturgia in latino e divieto del velo per le donne

4. Vietate, di fatto, lasciando credere che lo sia anche di diritto, la liturgia latina classica (il cosiddetto rito “Tridentino”), con tutto il suo codazzo di adorazione e canti, giacché comunicano un senso di mistero e di deferenza. Presentateli come incantesimi di indovini. Gli uomini smetteranno di ritenere i sacerdoti persone di intelligenza e cultura superiore, da rispettare perché portatori dei divini misteri.

5. Incoraggiate le donne a non coprirsi la testa con il velo; in chiesa, i capelli sono “sexy”.Pretendete le donne come lettrici, e presentate come necessità democratica che divengano sacerdotesse. Fondate i movimenti per la liberazione della donna. Spingete a far entrare in chiesa con vesti trasandate, per sentirsi come a casa propria. Ciò diminuirà l’importanza della Messa.

 Liturgia: divieto di inginocchiarsi e introduzione di chitarre e tamburi 

 6. Distogliete i fedeli dall’assumere in ginocchio la Comunione. Dite alle Suore che debbono proibire ai bambini di tenere le mani giunte, prima e dopo la Comunione, dicendo loro che Gesù li ama così come sono, e li vuole vedere sempre a loro agio. Eliminate le genuflessioni in chiesa e lo stare in ginocchioRimuovere gli inginocchiatoi. Dite alla gente che debbono testimoniare la propria fede stando a proprio agio o, al massimo, in posizione eretta;

7. Eliminate la musica sacra, in particolare l’organo. Introducete le chitarre, arpe giudaiche, tamburi, calpestio e “sacre” risate nelle chiese. Ciò distoglierà la gente dalla preghiera personale e dalle conversazioni con Gesù. Negate a Gesù il tempo di chiamare i bambini nella vita religiosa.Eseguite, attorno all’Altare, danze liturgiche in vesti eccitanti, teatri e concerti;

Desacralizzazione dei canti ed eliminazione degli inni a Gesù  

8. Togliete il carattere sacro ai canti alla Madre di DIO e a San Giuseppe. Indicate la loro venerazione come idolatria. Rendete ridicoli coloro che persistono. Introducete canti protestanti moderni. Ciò darà l’impressione che il protestantesimo liberal-progressista è la vera religione, o almeno che è uguale al Cattolicesimo;

9. Eliminate tutti gli inni: anche quelli a Gesù che fanno pensare alla serenità che deriva dalla vita di mortificazione e di penitenza per Dio, già nell’infanzia. Introducete canti nuovi soltanto per convincere la gente che i precedenti erano falsi. Assicuratevi che in ogni Messa ci sia almeno un canto in cui Gesù non venga menzionato e che invece parli solo di amore tra gli uomini. La gioventù sarà entusiasta a sentir parlare di amore per il prossimo. Predicate l’amore, la tolleranza e l’unità. Non menzionate Gesù, vietate ogni annuncio dell’Eucarestia.

Rimozione di reliquie dagli altari e rimozione del tabernacolo    

10. Tornando ciò che è detto al punto 1, non limitatevi a togliere le statue dalle chiese. Rimuovete tutte le reliquie dagli altari e, in seguito, gli altari stessi. Sostituiteli con tavole pagane, prive di consacrazione, che possono essere usate per sacrifici umani nel corso di cerimonie sataniche. Eliminate le leggi canoniche che obbligano a celebrare solo su altari contenenti reliquie;

11. Interrompete la pratica di celebrare Messe, in direzione, o, almeno, alla presenza del santissimo Sacramento nel tabernacoloNon ammettete alcun tabernacolo sugli altari che vengono usati per la celebrazione della Messa. La tavola deve avere l’aspetto di un tavolino da cucina. Deve essere trasportabile per esprimere che non è affatto sacra, ma deve servire a più di uno scopo, come ad esempio, per conferenze o per giocarvi a carte. Più in là, collocate almeno una sedia a tale tavola. Il sacerdote deve prendervi posto per indicare che, dopo la Comunione, egli riposa come dopo un pasto. Il sacerdote non deve fare mai genuflessioni o stare inginocchiato. Ai pasti, infatti, non ci s’inginocchia mai. La sedia del prete deve essere collocata al posto che spetta al tabernacolo. Incoraggiate le persone ad avere verso il prete i sentimenti di venerazione ed adorazione che dovrebbero avere verso l’Eucarestia, tanto sarebbe “cosa buona e giusta” obbedirlo come fosse Gesù in persona. Collocate il Tabernacolo in un altro locale, fuori vista;

Omissioni riguardanti il calendario, il vangelo e i libri di devozione      

12. Fate sparire i Santi dal calendario. Vietate ai sacerdoti di predicare dei Santi, tranne di quelli citati nella Bibbia. Dite che ciò è per riguardo ad eventuali protestanti presenti in chiesa.Evitate tutto ciò che disturba i protestanti.

13. Nella lettura del Vangelo omettete la parola “Santo”. Per esempio: invece di “Vangelo secondo San Giovanni”, dite soltanto “Vangelo Secondo Giovanni”. Ciò farà pensare di non doverli più venerare. Scrivete continuamente nuove traduzioni della Bibbia, finché non saranno peggiori di quelle usate dai protestanti. Omettete l’aggettivo “SANTO” nell’espressione “Spirito Santo”. Ciò aprirà la strada. Evidenziate la natura “femminile” di Dio, come una madre piena di tenerezze. Eliminate l’uso del termine “Padre”; 

14. Fate sparire tutti i libri di devozione e di pietà personali e distruggeteli. Di conseguenza verranno a cessare anche le litanie del Sacro Cuore, quelle della Madonna, quelle di San Giuseppe e le preparazioni alla Comunione, così come il ringraziamento dopo; 15Fate sparire anche le immagini degli angeli. Perché tenere tra i piedi le raffigurazioni dei nostri nemici? Definiteli miti o storielle per la buona notte.

 Abrogazione dell’esorcismo minore e “umanizzazione” di Gesù    

16. ABROGATE L’ESORCISMO MINORE per espellere i demoni. Impegnatevi, in questo, anche affermando che i diavoli non esistono, spiegate che è solo un artificio letterario per definire il male, visto che, senza un avversario, le storielle non sono interessanti. Di conseguenza, la gente smetterà di credere all’inferno, o riterrà di non poterci mai cadere. Del resto, ripetendo loro che è più che altro la lontananza da Dio, reputeranno che, se esiste, è una specie di vita come quella sulla terra;

17. Insegnate che Gesù era soltanto un uomo, che aveva fratelli e sorelle e che odiava i potenti. Spiegate che amava la compagnia delle prostitute e che non sapeva che farsene di chiese o sinagoghe. Dite che aveva, in questo sbagliando, invitato a disobbedire al clero. Definitelo spesso un “Gran maestro”. Scoraggiate il discorso sulla croce come vittoria, presentandola invece come un fallimento.

Sessualizzazione e distruzione dei catechismi  

18. Ricordate che potete indurre le Suore verso il tradimento della loro vocazione se vi rivolgete alla loro vanità, fascino e bellezza. Fate mutare loro l’abito, e ciò le porterà naturalmente a buttar via i rosari. Rivelate al mondo che nei loro conventi vi sono contrasti e dissensi. Ciò dissecherà le loro vocazioni. Dite che non saranno accettate se non rinunceranno all’abito. Favorite il discredito delle vesti ecclesiastiche tra la gente19. Bruciate tutti i Catechismi. Dite agli insegnanti di religione di insegnare che il miglior modo di amare Dio è di amarlo nelle sue creature. L’amare apertamente è testimonianza di maturità. Fate che il termine“sesso” diventi parola di uso quotidiano e corrente nelle classi e nei corsi di religione. Fate del sesso una nuova religione. Introducete nelle lezioni di religione delle immagini di sesso, crude ed esplicite, allo scopo di insegnare ai bambini la realtà. Incoraggiate le scuole a divenire dei pensatoi in materia di educazione sessuale. Introducete tale materia servendovi dell’autorità episcopale, così che i genitori non avranno nulla in contrario e quei pochi che protesteranno passeranno per eccentrici e/o ribelli.

 Ecumenismo, distruzione e sovversione di scuole cattoliche    

20. Soffocate le scuole cattoliche, impedendo le vocazioni di Suore. Rivelate alle Religiose che sono delle lavoratrici sociali sotto pagate e che la Chiesa è in procinto di eliminarle. Insistete che gli insegnanti laici delle scuole cattoliche ricevano l’identico stipendio di quelli delle scuole pubbliche.Impiegate insegnanti non cattolici e/o in peccato mortale pubblico. I sacerdoti debbono ricevere lo stesso stipendio dei corrispondenti impiegati secolari. Tutti i sacerdoti debbono deporre la loro veste clericale, cosi da poter essere accettati da tutti. Rendete ridicoli coloro che non si adeguano;

21. Annientate il papato distruggendo le sue Università. Staccatele dal Vaticano, dicendo che in tal modo il governo potrebbe inviare loro sussidi. Sostituite i nomi religiosi degli istituti con nomi di profani, giusto per favorire l’ecumenismo. Per esempio, invece di Scuola “Immacolata Concezione” dite: Scuola “Superiore Nuova”. Istituite reparti di ecumenismo in tutte le diocesi, ed assicuratevi che siano controllati dai protestanti. Annunciate che i Vescovi locali sono le autorità competenti. Spiegate alla gente che gli insegnamenti papali sono soltanto argomenti di conversazione, quello che conta è il magistero delle conferenze episcopali.

Limiti di età all’autorità papale, rafforzamento Conferenze Episcopali  

22. Combattete l’autorità papale, ponendo limiti di età al suo esercizio. Riducetela a poco a poco, spiegando che si tratta di preservarlo dall’eccesso di lavoro;

23. Siate audaci. Indebolite il papato, rinforzando sempre di più le Conferenze Episcopali ed introducendo dei Sinodi permanenti. Abbiate come modello di riferimento la situazione inglese, dove il monarca regna ma non governa, e anch’egli obbedisce alle Camere. In seguito, riproducete la stessa situazione a livello di diocesi e di parrocchia. In questo modo, si originerà una tale confusione e un tale odio che abbandoneranno la chiesa addirittura dei cardinali e la chiesa, allora, sarà democratica. Sorgerà la “Chiesa Nuova”!

Attacco al sacerdozio e accusa di clericalismo – Chiusura delle chiese

24. Riducete le vocazioni al sacerdozio. Fate perdere ai laici ogni timore reverenziale per esso. Lo scandalo pubblico di un sacerdote annienterà innumerevoli vocazioni. Lodate pubblicamente sacerdoti che, per amore di una donna, abbiano saputo lasciare tutto, definendoli eroi. Onorate i sacerdoti ridotti allo stato laicale, come autentici martiri oppressi.Condannate come scandalo che i nostri confratelli massoni nel sacerdozio debbano venir resi noti e i loro nomi pubblicati. Siate tolleranti con l’omosessualità del clero. Dite in giro che i preti soffrono di solitudine;

25.  Cominciate a chiudere le chiese, a causa della scarsità di clero. Lodate tale pratica come economica. Spiegate che Dio ascolta ovunque le preghiere. La gente reputerà le chiese stravaganti sprechi di denaro.Chiudete, innanzi tutto, quelle in cui si pratica pietà tradizionale.

Attacco a vere apparizioni, antipapa e confessione comunitaria  

26. Utilizzate Commissioni di laici e sacerdoti deboli nella fede per far condannare ogni apparizione di Maria ed ogni apparente miracolo. Servitevi dei nostri confratelli, abili nelle arti occulte o nelle truffe, per organizzare falsi miracoli. Indicate tutti i veggenti, veri e falsi, come disubbidienti nei confronti dell’autorità ecclesiastica;

27. Eleggete un antipapa. Affermate che egli unirà alla chiesa i protestanti e gli ebrei. Un antipapa potrà essere eletto se venisse dato il diritto di voto ai vescovi. Allora, verranno eletti tanti antipapi. Alla fine ne verrà insediato uno come compromesso;

28. Togliete la confessione prima della Comunione, per gli scolari del secondo e terzo anno. Così, crescendo, non se ne interesseranno più. La confessione allora sparirà. Introducete la confessione comunitaria silenziosa con l’assoluzione in gruppo. Spiegate che ciò succede causa la scarsità di clero.

Protestantizzazione dell’Eucarestia e comunione in mano      

29. Fate distribuire la Comunione a donne e laici. Cominciate con il dare la comunione in mano all’uso protestanteSpiegate che il Cristo lo faceva nel medesimo modo. Raccogliete ostie per le “messe nere” nei nostri templi. Al posto della Comunione personale, consegnate coppe di ostie non consacrate da portare con sè a casa. Collocate distributori automatici di ostie per le comunioni. Fate spostare le persone in chiesa per scambiarsi segni di pace e non fate fare segni di croce;

30. Dopo che l’antipapa sarà stato insediato, sciogliete le assemblee episcopali, diocesane e parrocchiali. Vietate a tutti di porre in discussione queste disposizioni. Accusate di disobbedienza tutti coloro che fanno domande.

Antipapa, distruzione dei dogmi e unica religione mondiale    

31. Conferite all’antipapa il massimo potere di scegliere i propri successori. Ordinate a tutti, sotto pena di scomunica, e non appena sarà possibile, di deferimento al “Braccio secolare”, diportare il “segno della Bestia”. Però, ovviamente, non chiamatelo così. Il segno della Croce non deve essere fatto né sulle persone, né tramite esse. Non si deve più benedire. Fare il segno di croce deve essere considerato nefando atto di idolatria e disobbedienza;

32.  Dichiarate che tutti i dogmi, tranne l’infallibilità papale, sono libere opinioni. Proclamate che Gesù Cristo è stato essenzialmente un rivoluzionario fallito. Annunciate che il vero Cristo presto arriverà, e che fino a quel momento solo l’antipapa deve essere obbedito33.  Ordinate a tutti i sudditi del papa di combattere in sante guerre contro tutti gli integralismi e per estendere l’unica religione mondialeConquistate senza pietà il mondo. Tutto ciò apporterà all’umanità quanto ha da sempre bramato: l’età d’oro della pace”.

Don Luigi Villa – Tratto da “La Massoneria e la Chiesa Cattolica scarica gratis

ARTICOLI CORRELATI

Scandali nella Chiesa, ma gli scandali sono altri cap 1

Scandali nella Chiesa, ma gli scandali sono altri cap 2

Assalto e  protestantizzazione della Chiesa

La Chiesa  ecumenica ed interrilegiosa la Chiesa che vuole la Massoneria

 

 

 

Precedente Breve storia della Mondanizzazione e giudaizzazione massonica della Chiesa, da Lutero sino ad oggi. Successivo Qual è l'ultimo katèchon che frena il messia dei giudei?