Le origini ebraiche della Massoneria e l’assalto massonico alla Chiesa

url

Il rabbino Eugenio Zolli, divenuto cattolico, diceva giustamente: «L’opposizione tra ebrei e cristiani si riduce ad una diversa interpretazione della Bibbia». Satana, ispirando loro un’interpretazione materialistica dei profeti, è riuscito a fare del popolo eletto per dare al mondo Cristo, il più grande nemico di Cristo e della Sua opera, la Chiesa. Nei (SCARICA I PROTOCOLLI DEI SAVI DI SION) gli ebrei dicono: «Siamo destinati a governare il mondo. I nostri profeti ci hanno detto che noi siamo stati eletti da Dio stesso per governare tutto il mondo. Dio stesso ci ha dato la capacità perché arriviamo a risolvere questo problema».
«La nostra razza ha una superiorità universale su tutte le altre razze» . «La mentalità dei cristiani è istintiva, irragionevole, come quella degli animali» . «I cristiani sono come un gregge di pecore» . «Al posto dei governi attuali, noi metteremo un colosso che si chiamerà Amministrazione del Governo Supremo» . Queste idee sono particolarmente penetrate nella mentalità dei giovani d’oggi d’Israele. Tra di essi, a Gerusalemme, circola lo slogan: «Servi di nessuno, possibilmente padroni di tutti». II – (scarica il ”talmud smascherato”)

«Virtualmente, ogni forma di misticismo e di spiritualismo occidentale oggi conosciuta, utilizza i miti e gli insegnamenti occulti ebraici: magia, preghiera, angelologia, numerologia, proiezione astrale, interpretazione dei sogni, astrologia, amuleti, divinazione, stati alterati di coscienza, guarigione alternativa e rituali di potere; tutti ciò ha le sue radici nell’occultismo ebraico».
– Rabbino Geoffrey W. Dennis-

«Lo spirito della Massoneria è lo spirito del giudaismo nelle sue credenze più fondamentali; sono le sue idee, è il suo linguaggio, è quasi la sua organizzazione».
– Elia Benamozegh, rabbino di Livorno

I massoni non sono i veri capi della Massoneria. I capi sono i cosiddetti “massoni azzurri”, mentre la Massoneria cosiddetta “rossa” si restringe ad uno scarso numero di persone, in maggioranza ebrea, i quali, pienamente consci dei loro scopi, dirigono l’intera numerosa massa di coloro che sono più o meno “illuminati” nell’organizzazione massonica. Questi capi sono sconosciuti e agiscono sempre nel nascondimento, per rendere impossibile l’opposizione. Sono essi che predispongono i piani di lavoro»
– La Massoneria è un’associazione formata, in massima parte, di ebrei. Lo spirito della Massoneria è certamente giudaico: «Le connessioni (tra Massoneria ed ebraismo) sono molto più intime di quanto non si potrebbe pensare. Il giudaismo dovrebbe conservare un atteggiamento più benevolo e di profonda simpatia verso la Massoneria in genere. Perché lo spirito della Massoneria è quello del giudaismo nelle sue credenze più fondamentali; le sue idee sono giudaiche, il suo linguaggio è giudaico, la sua organizzazione è quasi giudaica.

Oggigiorno, la Massoneria, gli ausiliari di questa, i partiti di sinistra e, più di tutto, l’ebraismo, parlano chiaramente della necessità di distruggere ogni sentimento nazionale e ogni principio di sovranità degli Stati, per giungere all’edificazionedi un super-governo internazionale. Allo stesso tempo, queste forze sviluppano, con ogni metodo, la loro propaganda anti-militarista e pacifista, diretta a svirilizzare e a demoralizzare i popoli. E ognuno ha dinanzi agli occhi la dolorosa realtà di questa tremenda e rovinosa azione negatrice. Privati del loro sentimento nazionale, i popoli si troveranno domani totalmente disarmati e alla completa merce di quella forza occulta e astuta che possiamo oggi definire tranquillamente come imperialismo ebreo-massonico. L’Eminentissimo Cardinal Caro, a questo proposito assicura: «È indubitabile che l’azione della Massoneria contro la santa Chiesa cattolica altro non è che la continuazione della guerra a Cristo praticata dal giudaismo da 1900 anni a questa parte. Una lotta tremenda, resa insidiosa, in quanto basata sul segreto, sull’inganno e sull’ipocrisia. Una lotta che sfrutta ogni occasione favorevole offerta dal mondo cristiano. Non dimentichiamoci che il giudaismo è il più dichiarato e implacabile nemico del cristianesimo, dice la Webster. L’odio al cristianesimo e alla persona di Cristo è cosa che ha una storia remota e che non può essere osservato e giustificato come risultato di una persecuzione; forma invece, un tutto unico con la tradizione rabbinica che ha le sue origini in epoca assai anteriore a quella in cui poté verificarsi qualsiasi persecuzione di ebrei ad opera di cristiani.
10308131_781894828496471_8054534631609264078_n

«Tempio di Salomone»

Quali fini si prefigge la sètta massonica? Secondo tutti gli studiosi più accreditati di questa piovra sotterranea e per ammissione di numerosi suoi adepti, si tratta in sintesi dei fini perseguiti da tutte le altre Società Segrete e dagli altri movimenti che gravitano intorno ad essa, ovvero l’edificazione del «Tempio di Salomone», la realizzazione della «Grande Opera», che altro non è che la creazione di una «nuova natura umana»  e l’instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale (quello che i mondialisti chiamano One World) sotto l’egida della sètta. Ma la creazione di una nuova natura umana e di un Mondo Nuovo passa inevitabilmente attraverso quella serie di operazioni che risponde alla prima fase del famoso motto programmatico solve et coagula(«dissolvi e ricomponi»), ossia attraverso la rimozione forzata di tutti quegli ostacoli sociali, politici e soprattutto religiosi che, per la loro stessa natura, impediscono la realizzazione di questo disegno.
L’illustre Arcivescovo-Vescovo di Port-Louis, parlando in merito alla origine ebraica della dottrina massonica afferma: «I dogmi della Massoneria sono quelli della Cabala ebraica, e particolarmente quelli del libro “Zohar” (“Luce”), i dogmi fondamentali della Cabala ebraica formano parte integrale della Massoneria  tutto quanto forma la Massoneria è profondamente,esclusivamente e appassionatamente ebraico: dal principio alla fine.
Che interesse avrebbero – è lecito chiedersi – le altre nazioni a ricostruire il Tempio di Salomone? Lo farebbero per loro stessi o per gli ebrei? Sarebbero queste nazioni o gli ebrei a ritrarne qualche beneficio? Che vantaggi assicura a esse il divorarsi le une con le altre, onde trionfino in tutto il mondo i Principi di Gerusalemme (Grado 16º), i Capi del Tabernacolo (Grado 23º), o i Principi del Tabernacolo (Grado 24º)? Forse le nazioni si sono accordate tra loro per servire da sgabello ai piedi degli ebrei ? (Sl 109). E perché, infine, si affrettano a mettere la loro corona sulla testa (Kether) e il Regno (Malkuth) sotto i loro piedi? È evidente che la Massoneria non è altro che uno strumento in mano agli ebrei, tanto che si è indotti a credere che i massoni non ebrei perdono l’intelligenza e la facoltà di raziocinio lo stesso giorno in cui per la prima volta vengono loro bendati gli occhi» ell’anno 1870, Dee Camille scriveva su Le Monde – il noto giornale francese – che durante un giro da lui compiuto in Italia s’era imbattuto in un suo antico conoscente, massone. Avendogli chiesto come andavano le faccende dell’Ordine al quale apparteneva egli ne ottenne questa risposta: «Ho abbandonato per sempre la mia Loggia, avendo acquisito la profonda convinzione che noi eravamo soltanto strumento degli ebrei, e che questi ci spingevano ad operare per la distruzione totale del cristianesimo»
La Società delle Nazioni sia stata fondata e sostenuta dalle stesse forze occulte nelle quali sempre ci imbattiamo nel corso di eventi perniciosi e distruttivi per l’umanità.

 

Il credo della Massoneria e la condanna dei Papi

la filosofia religiosa della Massoneria, sulle tracce segnate da Lessing, Herder e Fichte, pone tutte le religioni sul medesimo livello, considerando in esse non altro che il prodotto di quel dato grado di civiltà e di cultura che ha raggiunto il popolo che le professa; una tappa nel processo evolutivo dell’umanità, verso quella suprema mèta in cui tutti gli uomini avranno raggiunto il possesso della «vera luce». La fede cristiana e cattolica, alla quale le vecchie corporazioni operative rimasero sempre tenacemente attaccate, si è andata man mano dissolvendo, verso un perfetto agnosticismo religioso nella Massoneria latina, che ha detronizzato Dio e posto il Divin Redentore alla pari di tanti altri eroi dell’umanità, ne segue che la religione cattolica, con le sue verità rivelate positive e dogmatiche, va eliminata come tutto ciò che non soggiace al controllo della ragione e della scienza, e relegata fra i miti e le superstizioni.
La mèta che la Massoneria si propone di raggiungere è l’emancipazione dell’umanità da ogni sorta di schiavitù, civile, religiosa e morale. In ciò consiste il supremo grado di perfezione a cui il massone può e deve aspirare,vanno spesso congiunte altre pratiche esoteriche, gnostiche, teosofiche, spiritistiche e cabalistiche. Nella molteplicità di Riti adottati nelle innumerevoli sètte massoniche, esiste altresì una grande varietà di Gradi.La Massoneria scienza e Religione dell’Uomo (notare la «R» maiuscola). Una forza laica e progressista che combatte l’«oscurantismo clericale e superstizioso» e che tuttavia va fiera delle sue componenti misteriosofiche e non nega il suo carattere di religione. Una forza che ha saputo prendere in mano le redini del governo della nazione ai suoi albori e che considerò l’istruzione pubblica una priorità. Quell’istruzione pubblica che a distanza di due secoli celebra i Padri della Patria, massoni, quali le massime figure morali della storia moderna del Paese. L’istruzione pubblica che insegna ai giovani scolari il rispetto e la devozione verso la «laicità» dello Stato, una laicità fortemente voluta e costruita anche grazie, soprattutto grazie, ad un ordine che non ha problemi a definirsi «religioso».
riquadro_ben_hecht

La Santa Sede non tardò a scorgere nella Massoneria un’istituzione infesta alla religione ed eversiva degli stessi ordinamenti civili : Clemente XII, Benedetto XIV, Pio VII, Leone XII,  San Pio X Pio IX e altri pontefici . Il 27 giugno 1839, la Sacra Congregazione del Sant’Uffizio dichiarò che nella condanna generale va compresa anche la Massoneria scozzese d’Irlanda e la Massoneria nordamericana; e il 20 giugno 1894 vi comprese talune associazioni umanitarie americane di emanazione massonica.

Com’è noto, Cristo disse ai farisei, di cui i massoni sono i discepoli: “Perché non comprendete il mio linguaggio? Perché non potete dare ascolto alle mie parole voi che avete per padre il diavolo, e volete compiere i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna. A me, invece, voi non credete, perché dico la verità […]. Se dico la verità, perché non mi credete? Chi è da Dio ascolta le parole di Dio: per questo voi non le ascoltate, perché non siete da Dio» (Gv 8, 43-46).

«Ma guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché serrate il regno dei cieli davanti alla gente; poiché non vi entrate voi, né lasciate entrare quelli che cercano di entrare» (Mt 23, 13)

Un alto dignitario della massoneria francese, il barone Yves Marsaudon, in un suo libro
eloquentemente dedicato alla memoria di Giovanni XXIII ed a Paolo VI, a proposito del principio di liberta’ di religione scriveva apertamente che riguardo ad esso:
“Si può veramente parlare di rivoluzione che, partita dalle nostre logge massoniche, si è estesa magnificamente sotto la Cupola di S. Pietro”56.
Sorgeva la Golden Dawn (l’Alba d’oro) del New Age (della Nuova Era) ecclesiale…

Ma non temete: nessuno creda di essere riuscito a sconfiggere la Chiesa di Cristo, poiche’ essa risorgera’, e sara’ ancora piu’ bella di prima. ‘

‘Le porte degli inferi non prevarranno” (MT,16,18).

Gesu’ previde che negli ultimi tempi quella che Egli ha chiamato ”la mia sposa” che si e’ acquistato con il Suo Preziosissimo Sangue, ossia la Sua Chiesa, sarebbe stata posta sotto l’attacco delle piu’ bieche forze del male infiltratesi persino all’interno di essa. La Chiesa e’ stata istituita col Suo Sangue Divino e Cristo stesso nel Vangelo ha dichiarato che nessuno sarebbe riuscito a schiacciarla.
Nessuno si senta giustificato ad abbandonare la pratica religiosa per via dell’infiltrazione malefica all’interno di essa, ricordatevi che e’ sempre un albero che cade a far rumore che una foresta che cresce. Nessuno abbandoni i Sacramenti e la preghiera poiche’ questo e’ il momento della ”Grande Prova” … i famosi ”segni dei tempi” sono ormai riconoscibilissimi, come la Madonna ha promesso a Fatima:
 ”ma alla fine di tutto cio’ il mio Cuore Immacolato trionfera”
Floriana Castro
Antimassoneria Copyright © 2015. NOTA SU COPYRIGHT

ARTICOLI CORRELATI

Conoscere la Shoah per capire il passato e il tempo presente

L’eresia, la propaganda e la leggenda della Chiesa assassina

L”Anticristo in mezzo a noi

La protestantizzazione della Chiesa

Casi in cui e’ doveroso resistere all’autorita’ ecclesiastica

L’eresia la propaganda e la leggenda della Chiesa assassina: la santa inquisizione

Come i massoni vogliono la Chiesa

Cos’e’ la Massoneria: Padre Amorth

La sinistra: propagandista di false liberta’

La chiesa ecumenica con due papi

L’ateismo e l’illusione DIO-IO soggettivo: un’opera della massoneria

Roma perdera’ la fede e diventera’ la sede dell’Anticristo: il messaggio della Madonna a La Salette

La salvezza offerta a tutti i popoli da Gesu’: un ostacolo per il messianismo ebraico

11825200_10204783033921024_390316495188242976_n copy

I commenti sono chiusi.