Nuovo Ordine Mondiale. Parlano i protagonisti: “Così i goym diventeranno nostri schiavi e ci sarà la pace” VIDEO

Qualsiasi persona sin dalla fanciullezza è indotta a credere che qualsiasi critica al  giudaismo sia legata inevitabilmente ad un’infame ed inspiegabile cattiveria nei confronti di un popolo che -a suo dire- si è sempre reputato vittima di un feroce ed inspiegabile odio. Alla domanda sul perchè gli ebrei siano stati scacciati dai vari regni d’Europa (fino a pochi anni prima della Rivoluzione Francese) nessun insegnate saprebbe dare una risposta corretta, se non quella suggerita dall’èlite.

Secondo la propaganda, infatti il popolo ebraico è un capro espiatorio. Anticamente -dicono- tutti dovevano essere battezzati e divenire cristiani per poter vivere serenamente in quei regni precedenti alla Rivoluzione, prima che diventassero i cristiani oggetto di persecuzione, e di quella più spietata, per mezzo della longa manus massonica (di invenzione giudaica) che rovesciò la monarchia, la fede cattolica e proclamò i “diritti” dei giudei facendo un milione e mezzo di morti.

In realtà, i presunti “diritti” del popolo eletto hanno sempre rappresentato una spina al fianco di tutti i regni cristiani del passato; regni che si vedevano spesso costretti ad allontanare i giudei per preservare la loro sovranità e la libertà dei sudditi. In questo video ascoltiamo dalla voce degli stessi rabbini e fedeli la rivendicazione dei diritti che il popolo di Israele presume di aver ricevuto, ossia, l’ambizione di impossessarsi di tutto il mondo assoggettando tutti i popoli. 

Che dire? possono permettersi di parlare chiaro, loro, che per oltre un secolo hanno negato l’autentitcità dei Protocolli dei Savi di Sion, accusando chiunque osasse parlarne di essere un immatricolato bugiardo. Sanno infatti che è ormai impossibile contrastare (umanamente parlando) i loro piani, e che i goym (i non ebrei) che hanno compreso il funzionamento del sistema rimangono tutto sommato un numero tristemente esiguo.

Secondo questa chiave di lettura, i goym sarebbero destinati a divenire schiavi del popolo eletto, dopo una terza grande guerra. Giudicate voi stessi se la Chiesa legittimando le credenze giudaiche, rinunciando alla proclamazione della Verità e alla condanna di tali ambizioni terrene, per abbracciare un sempre più crescente e anti-cristico ecumenismo  abbia recato del bene, non solo a se stessa, ma anche alle anime dei giudei.  Senza dimenticare che gli ebrei che sceglievano di convertirsi al Cristianesimo,  rinunciavano all’ ossessione di conquista del mondo e all’odio malsano nei confronti di tutti i popoli “goym”. Accettavano di divenire figli di Dio alla stessa stregua di ogni popolo di qualsiasi altra lingua, etnia o nazione. E soprattutto, con la conversione abbracciavano la Verità Rivelata che Cristo ha comandato di annunciare in ogni angolo della terra.

Redazione Antimassoneria- antimassoneria.altervista.org © Copyright 2016




ARTICOLI CORRELATI

Modesto contributo alla chiacchiera su guerra di religione. In forma di catechismo

Stato di guerra permanente: il “terrore” che avvicina il NWO

Piano Kalergi- l’ossessione dei “fratelli” cosmopoliti e la dolorosa sostituzione dei popoli

Cronache della democrazia europea: l’Unione che uccide

Qual è l’ultimo katèchon che frena il messia dei giudei?

Il Sionismo smascherato: breve storia di una vendetta. (1° Cap)

Il Sionismo smascherato: breve storia di una vendetta (cap 2°)

I commenti sono chiusi.