Programmazione DELTA- Il segreto dei “terroristi” di qualsiasi fede o etnia

GIULIETTO CHIESACHE COSA CI NASCONDONO? 

Il potere di controllare la mente del popolo per governare indisturbatamente e malvagiamente senza dover incorrere a dissensi o rivolte popolari è sempre stato il sogno delle èlite di qualsiasi epoca. Durante il corso della storia, sono stati registrati molteplici resoconti che descrivevano rituali e pratiche simili al controllo mentale. Uno dei primi scritti che si riferisce all’uso dell’occultismo per manipolare la mente, può essere trovato nel Libro dei Morti egiziano. Si tratta di una raccolta di rituali, molto studiata dalle società segrete di oggi, che descrive i metodi di tortura e di intimidazione (per creare un trauma), l’uso di pozioni (farmaci) e il “lancio” di incantesimi (ipnotismo), che si traduce nel totale asservimento dell’iniziato al programma Monarch: una tecnica di controllo mentale che comprende elementi del Satanic Ritual Abuse (SRA) e del disturbo di personalità multipla (MPD). Si utilizzano una combinazione di psicologia, neuroscienze e rituali occulti per creare all’interno degli schiavi un alter ego che può essere attivato e programmato dai gestori.

Gli schiavi della programmazione Monarch vengono utilizzati da varie organizzazioni collegate con l’élite mondiale in settori come: l’esercito, la schiavitù sessuale  e l’industria dell’intrattenimento (programmazione BETA). A molti potrà sembrare fantascienza eppure sono già ben 2 milioni i cittadini americani che sono stati sottoposti sin dalla prima infanzia a questo infame trattamento che distrugge la loro personalità, rendendoli spietati killer o disinibiti ninfomani da palcoscenico.

Il progetto fu denominato Monarch (successore del programma MK Ultra) in riferimento al bozzolo, ossia la vittima prima del trattamento; per poi finalmente divenire una meravigliosa farfalla nelle mani dei gestori (chiamati handlers in gergo).  I soggetti sono privi di paura e sono molto sistematici nello svolgimento delle loro assegnazioni.L’ottima risposta adrenalinica e l’aggressività controllata sono evidenti. Istruzioni come il suicidio sono stratificate in questo livello per compiere omicidi (spesso rituali).

I satanisti all’interno della rete e la CIA hanno assunto lo storico orfanotrofio di Boy Town, (NE) nei primi anni 1950, come centro per la costante fornitura di ragazzi per la programmazione. Boy Town è forse il più famoso, ma ci sono tutta una lunga lista di altri centri dell’orrore. Rapiti stuprati, spesso uccisi durante rituali occulti, se sopravvivono i ragazzi cresceranno come marionette agli ordini  del governo occulto e dell’agenda degli Illuminati, programmati per il suicidio nel caso qualcuno scopra i loro piani.

Perchè l’èlite ha addestrato questi individui per ammazzare la gente e addossare poi la responsabilità a jihadisti, malati di mente, o gruppi di estrema destra? Per creare un immenso teatro sacrificale grazie al sangue delle vittime e abbassare l’energia su scala nazionale (o mondiale come nel caso degli attentati “islamici”) instillando la paura e la sottomissione dei popoli, impotenti davanti a tali avvenimenti in modo da poter introdurre leggi sempre più restrittive per quanto riguarda la sicurezza nazionale.

UN PO ‘ DI STORIA: I SEGRETI DEI NAZISTI A BENEFICIO DEGLI ILLUMINATI

Joseph Mengele

Joseph Mengele

I primi studi sulla metodica del controllo mentale basato sul trauma sono stati condotti da Josef Mengele, medico che lavorava in campi di concentramento nazisti. Inizialmente acquisì notorietà per essere stato uno dei medici delle SS. Una parte del lavoro di Mengele era basata sulla ricerca sul controllo della mente. Gran parte di essa è stata confiscata dagli “Alleati” ed è ancora classificata ai nostri giorni.

Mengele e circa 5000 altri nazisti di alto rango sono stati segretamente trasferiti negli Stati Uniti e nel Sud America all’indomani della seconda guerra mondiale in una operazione denominata Paperclip. I nazisti hanno continuato in segreto la loro opera nello sviluppo di tecnologie per il controllo mentale e missilistica  nelle basi militari sotterranee. Migliaia e migliaia di bambini americani furono rapiti per strada per essere utilizzati a beneficio del  perfezionamento delle tecnologie sul controllo mentale di Mengele. Alcuni bambini selezionati (almeno quelli che sopravvivevano alla ‘rieducazione’), sarebbero diventati schiavi controllati mentalmente, da  utilizzare in migliaia di lavori diversi che vanno dalla schiavitù sessuale agli omicidi.

Una volta che l’unità della mente è stata distrutta, i vari comportamenti possono essere programmati per vari compiti o esperienze, senza che l’uno abbia coscienza dell’altro. Ciò non esclude la possibilità che ci siano dei veri e propri missing-time sentiti dalla vittima con malessere per l’incapacità di ricordare.

rolling stoneLe ricerche di Mengele servirono come base per l’illegale e segreto programma di ricerca CIA chiamato MK-ULTRA. Il progetto MK-ULTRA è andato avanti dagli inizi degli anni 50 fino alla fine degli anni 60, utilizzando i cittadini americani e canadesi come soggetti di prova. Le prove pubblicate sul Progetto MK-ULTRA indicano l’utilizzo di metodologie che miravano a manipolare i singoli stati mentali e alterare le funzioni cerebrali.

Gli studi di Mengele mostravano chiaramente che se si traumatizza sistematicamente qualcuno attraverso la tortura, le molestie sessuali, o sacrificando e torturando qualcun altro davanti ai suoi occhi, si poteva distruggere mentalmente  quella persona, trasformando la sua mente in qualcosa di simile ad un “nido di api”, costituito cioè da comportamenti indipendenti, separati da barriere di amnesia.

02809_mkultra_lsd_doc

Descrizione del programma MK-Ultra in uno dei documenti ufficiali. Documenti ufficiali scaricabili in basso

L’MK-ULTRA  (Mind Kontrolle Ultra secret) venne portato davanti alla luce dei riflettori da varie commissioni nel 1970, compresa quella della Rockefeller del 1975, che ammisero l’esistenza del progetto e i metodi coercitivi e disumani per la sua realizzazione. Anche se la CIA sostiene di aver interrotto gli esperimenti, dopo il 1970. Alcuni affermano che il progetto ha assunto un basso profilo e il programma Monarch sia diventato il suo successore “classificato”. I documenti che dovevano essere distrutti, vennero invece ritrovati nel 1973. I metodi descritti nei documenti per sottoporre la vittime alla volontà dei loro padroni erano (e sono tutt’oggi) estremamente agghiaccianti: abuso sessuale; confinamento in bare; scosse elettriche, privazione di sonno, cibo e acqua; somministrazione di droghe e LSD; ingestione dei propri escrementi; iniezione di sostanze chimiche tossiche per creare dolore o malattia; pratiche sessuali estreme; partecipazione nella pedopornografia e nella prostituzione.

Spesso si utilizzano rituali occulti a sfondo satanico per traumatizzare, plagiare e manipolare la mente delle vittime.  Si crea nella vittima repulsione nei confronti di Dio e delle cose sacre. Spesso si stupra la vittima facendole credere che il responsabile di quell’abuso è Dio.

DELTA: PROGRAMMAZIONE KILLER

All’interno del progetto si collocano diverse programmazioni tra cui la programmazione DELTA è nota come programmazione “killer” che è stata originariamente sviluppata per l’addestramento degli agenti speciali o dei soldati d’elite (cioè la Delta Force, il First Earth Battalion, il Mossad, ecc) nelle operazioni di infiltrazione. url-1Schiavi del trattamento Monarch sono stati e sono tutt’ora buona parte dei membri dell’esercito come John Russell Houser, per fare un esempio, ma anche killer non arruolati come Shannon J. Miles, James Holmes (foto) autore della strage di Aurora o jihadisti dell’ISIS.

E che dire di Micah Johnson, il killer di Dallas, guardacaso un ex militare che era stato in Afghanistan,  la cui storia sembra uscita pari pari dal film The Manchurian Candidate?

L’attentatore di Monaco, Ali Sonboly, in cura psichiatrica, era un tedesco di origine iraniana e ovviamente come di rito dopo al colpo segue inevitabilmente il suicidio. Lo stesso vale per Ad Ansbach, un immigrato siriano,  che a distanza di soli tre giorni dai fatti di Monaco si fa esplodere ad Ansbach (Baviera) di fronte ad un ristorante dove si teneva un concerto, riuscendo, in questo caso, ad uccidere solo se stesso. Un gesto che tuttavia riesce a sortire l’effetto desiderato con il crescendo e il dilagare di paura e panico dei cittadini.  Pure Ansbach -nemmeno a dirlo- era, guardacaso noto alle forze dell’ordine e pure lui in cura psichiatrica.

Tutti i jihadisti o comuni terroristi, paiono avere un background da delinquentelli spostati standard, spesso stranieri immersi in un mare di problemi personali. E’ emerso, inoltre che tutti non disdegnino né l’alcool, né droga.. Tutti celano piccoli precedenti penali di vario genere  e conosciuti dalle forze dell’ordine ma tutti a piede libero. Le analogie con altri cittadini improvvisati “lupi solitari” dell’ISIS o serial killer sono comuni e ormai palesi.

 KAMIKAZE LGBT E VERGINI URI?

ISIS LGBTTutto questo è ormai un format mediatico legalizzato fatto passare come lealtà a giustificazione sia di iniziative di guerra contro paesi sovrani, sia della restrizione delle nostre libertà personali con il pretesto della sicurezza per il raggiungimento del tanto agognato Nuovo Ordine Mondiale. Tuttavia pare che i “martiri” caduti in terra d’Europa di differenzino in un qualche modo dai tagliagole attivi in Medioriente, pagati, addestrati e riforniti per rovesciare Bashar Al Assad. In quel caso risulta sempre più chiaro che si tratti spesso di soldati professionisti, spesso soldati della CIA e del Mossad, (almeno i vertici dell’organizzazione. Il “califfo”  Al Baghdadi risulta ar parte della loggia Hathor Pentalpha) ricorderete il feroce tagliatore di teste John “l’Inglese”, tanto per fare un esempio…

Anche i media hanno coniato un nuovo termine per distinguere i guerriglieri che agiscono in Europa, “lupi solitari”, traduciamo: disadattati senza punti di riferimento. Cavie del progetto MK Ultra.

Omar Mateen il "jihaista" martire

Omar Mateen il “jihaista” martire

Nel caso di Mohamed Boulhel -il terrorista “martire”di Nizza- emerge che fosse bisessuale. Il killer di Orlando, Omar Mateen -quello che fece una strage all’interno di un locale gay che frequentava regolarmente- era anche lui gay, in barba alle prescrizioni coraniche e al lancio dalla torre. Anche Salah Abdeslam -presunto autore dei fatti di Parigi del 13 novembre 2015, l’unico che è sfuggito al paradiso di Allah- era pure lui un LGBT molto noto nei locali omosessuali e persino solito a prostituirsi occasionalmente.

Salah Abdeslam

Salah Abdeslam

Ora ovviamente tanti si sono chiesti quale interesse possono avere questi LGBT di farsi saltare in aria e andarsi a fare le 72 vergini Uri promesse dal “profeta”? E’ ovvio che doveva importargli ben poco. Questi reietti della società descritti come guerrieri di guerre sante o altre volte fanatici di estrema destra altro non sono che cavie del trattamento MK Ultra, il progetto della CIA che da mezzo secolo rimedia orfani, sprovveduti, spostati o scapestrati per trasformarli in veri e propri snipers da brivido.

Locandina del film Manchurian Candidate in cui viene descritta la dinamica del controllo mentale Monarch

Locandina del film Manchurian Candidate in cui viene descritta la dinamica del controllo mentale Monarch

I film che trattano questo scabroso argomento -senza che le masse riescano a cogliere in pieno il loro significato- sono innumerevoli: “The Manchurian Candidate” (di cui consigliamo la visione) “The Three Faces of Eve”, “Fight Club”, “Me, Myself & Irene”, “United States of Tara”, “Black Swan”. “Hide and seek”, “Arancia Meccanica”, “Eyes Wide Shut” e molti altri. I cittadini francesi forse ne sono al corrente, visti i fischi che Hollande e Valls ricevono ogni qualvolta che si recano sul luogo delle stragi…

L’ex membro della setta degli Illuminati John Todd, morto poi misteriosamente in carcere dove si trovava in seguito ad un’accusa di stupro riferisce:

Ci sono numerosi “pentiti” della setta degli illuminati, questi finiscono in rituali satanici o in cliniche che si occupano di controllo mentale della CIA, MK Ultra

Riguardo gli esperimenti di controllo mentale MK Ultra vi sono inoltre le testimonianze di due donne cavia miracolosamente sopravvissute a questi esperimenti, Cathy O’Brien autrice del libro “TranceFormation of America” e Brice Taylor “Thanks for the Memories”

ROBOT PROGRAMMATI

Cathy O’Brien (nata nel 1957), dice di aver avuto rapporti sessuali con una serie di politici, tra cui i Clinton (che sniffavano cocaina, dice), Ronald Reagan, George HW Bush, Dick Cheney, Pierre Trudeau, Brian Mulroney, Governatori Lamar Alexander e Richard Thornburgh, Bill Bennett (autore del Libro The book of virtues), senatori Patrick Leahy, Robert Byrd (suo gestore) e Arlen Spector. Notevole per la loro assenza erano Jimmy Carter e Richard Nixon.
Riferendosi a George Bush, Dick Cheney aveva detto: “Un Vice Presidente è proprio questo, un agente sotto copertura per prendere il controllo del settore della droga per il presidente.” Brice Taylor (nata nel 1951), riferisce di aver fatto sesso con JFK da preadolescente e adolescente. La Taylor inoltre parla della triste infanzia di Michael Jackson costretto a subire abusi sessuali da parte dei potenti:

“Michael Jackson era solo un ragazzino di quattro o cinque anni quando accompagnai Bob Hope in un luogo dove sono stati filmati … Il loro padre ha portato i ragazzi in e mi ricordò di aver visto portarli in una stanza laterale … Tutti dovevano tirarsi giù i pantaloni e chinarsi … un uomo adulto violentava ognuno di loro.”  (clicca qui)

michael ackson

A sinistra Michael Jackson insieme ai suoi fratelli ai tempi dei “Jackson 5” , a destra la copertina di “Dangerous”1992, l’emblematica immagine (da analizzare nel dettaglio) era composta da molti simboli che denunciavano il potere assoluto degli Illuminati nell’industria musicale. In seguito alla sua insofferenza- denunciata inoltre in diversi suoi brani, tra cui “Leave me alone”(lasciatemi in pace) –  Jackson venne perseguitato ferocemente dall’elite, per poi morire in circostanze molto misteriose

George Bush Jr.(riferisce la O’Brien) è stato presente in una sola occasione. La O’Brien è stata salvata da Mark Philips nel 1988. E’ probabile che Bush Jr. sia anch’esso coinvolto nel programma di controllo mentale. A queste sedute la O’Brien e sua figlia sono state spesso torturate e violentate per il divertimento di politici della CIA, e militari, dice: Gli schiavi all’avanzare dell’età, sono stati ritualmente assassinati a caso nel parco alberato di Bohemian Grove … C’era una stanza delle torture, una fumeria d’oppio, altari sessuali rituali, sale orge di gruppo … ). (pagg.169-170) Schiavi sessuali dalla mente controllata vengono utilizzati anche come diplomatici e/o lobbisti. E’ interessante constatare che queste persone nonostante le loro scioccanti e infamanti rivelazioni NON SONO MAI STATE DENUNCIATE dai diretti interessati…

urlTra le figure di spicco del Pentagono vi si trova un personaggio Michael Aquino, grande amico e consigliere di George W. Bush e socio di Anton LaVey, fondatore della chiesa di satana, fino al al 1975 quando ha lasciato per mettersi in proprio fondando la propria chiesa satanica, il “Tempio di Set”.
Michael Aquino ha prestato nel 1967 due anni di servizio in Vietnam, prendendo parte al famigerato Programma Phoenix; un’operazione di assassinio / tortura / terrore che è stato avviato dalla CIA, con l’obiettivo di ‘neutralizzare’ le infrastrutture civili che ha sostenuto l’insurrezione vietcong nel Vietnam del Sud. Il programma omicida PSYOP della CIA ha avuto l’effetto di creare legioni di assassini psicopatici a sangue freddo, che sono rientrati negli Stati Uniti completamente trasformati rispetto a quando erano partiti.  Molti di loro erano stati impegnati nel satanismo durante o dopo il loro coinvolgimento nel Programma Phoenix, iniziati da Michael Aquino. Una volta rientrati in USA, cominciò un costante aumento degli omicidi seriali orribili con sfumature sataniche che ruota attorno alla zona sud della California (dove Michael Aquino ha sempre vissuto).(clicca qui)
Aquino negli ultimi decenni ha ricevuto le accuse di oltre 200 persone (all’epoca minorenni) che riferiscono di essere state abusate, torturate e violentate in riti satanici e in sedute di controllo mentale. Nel 1987 solo nel caso di West Point in un anno, una cinquantina di bambini sono stati interrogati dagli investigatori. Ci sono state segnalazioni di atti satanici, sacrifici di animali. Un’indagine condotta da ex procuratore Rudolph Giuliani non ha prodotto grandi incriminazioni federali. La sua inchiesta ha concluso che solo uno o due bambini sono stati abusati, nonostante tutte le prove attestino il contrario.

-Redazione-Antimassoneria- antimassoneria.altervista.org Copyright © 2016




DOCUMENTI UFFICIALI SU MK ULTRA scarica 

Cathy O’Brien “Transformation of America” scarica 

ARTICOLI CORRELATI

Stato di guerra permanente. Il “terrore” che avvicina il NWO

Profezie e false flag- dalla Francia è partita la rivoluzione. Arriverà da lì la restaurazione

I miliziani di Iside, l’esercito degli Illuminati. Ecco chi lo ha creato e perchè.

I globalisti che finanziano il chaos. Soros: breve storia di un Dracula moderno

I commenti sono chiusi.